google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

A Melfi la prima edizione ''dell'arrivo dei Normanni''. (Foto e Video)


A Melfi continuano le varie manifestazioni in questa prima estate con la giunta Maglione. Il manifesto presentato ad agosto era ricco di manifestazioni ed eventi sportivi (torneo di Basket e tonero di beach Volley su tutti) che stanno riscuotendo tantissimo successo. Ieri e oggi c'è stato un evento abbastanza particolare. Infatti si è pensato di realizzare una nuova rievocazione storica: l'arrivo dei Normanni nella cittadina federicina.


La cittadina federiciana venne fortificata già nel 1018, ma solo successivamente arrivarono i normanni a Melfi. Nel XI secolo gruppi di cavalieri normanni arrivano nel meridione per servire come mercenari i signori locali. Nel 1043 uno dei capi normanni, Guglielmo d'Altavilla, riceve il feudo di Melfi come ricompensa per i suoi servigi. In pochi anni, guidati da Roberto d'Altavilla, detto il Guiscardo, i normanni conquistano gran parte del mezzogiorno. Nel 1053 papa Leone IX organizza una spedizione antinormanna, ma viene sconfitto a Civdale, in Puglia. Nel 1059 gli accordi di Melfi sanciscono l'alleanza tra il papato e i normanni. I normanni conquistano tutto il meridione, cacciando i bizantini e nel 1061 intraprendono la conquista della Sicilia araba, guidati da Ruggero d'Altavilla.

Nella serata di ieri proprio l'arrivo a cavallo dei cavalieri normanni è stato rievocato a Melfi con un corteo partito da piazza A. Mancini fino ad arrivare al castello, dove poi è stato aperto l'accampamento normanno. Sicuramente ci sono delle cose da limare, ma nei prossimi anni potrebbe entrare anche in pianta stabile nel programma di Melfi valorizzando, così, ancora di più questo territorio.


Comunque va un grande plauso all'Archeoclub per aver portato una nuova rievocazione storica nella cittadina federiciana.


Copyright Le Nostre Notizie
Copyright Le Nostre Notizie

Copyright Le Nostre Notizie
Copyright Le Nostre Notizie

0 commenti