google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

A Melfi partono i primi eventi del cartellone: si parte con la Trasonna. I dettagli


Di Michael Logrippo


Con questa iniziativa l’Amministrazione vuole cogliere l’occasione del cartellone estivo per proseguire con iniziative strategiche di rafforzamento dell’attrattività turistica e culturale della città. In questo senso va letta l’iniziativa “La trasonna”. Un itinerario che accende i riflettori su una parte del centro storico per troppi anni dimenticata, ma fondamentale per l’immagine della città medievale e, in particolare, normanna, quando Melfi fu prima capitale dello stato meridionale. È proprio in questo dedalo di vicoli che si respira ancora l’aria del Medioevo, con un impianto urbanistico che è rimasto intatto, ma che ormai pochissimi conoscono e frequentano, a parte i pochi residenti. Per questo si è fortemente voluto questo evento pilota, una sorta di numero zero di cosa può essere una città antica animata. Notevole, soprattutto negli ultimi giorni, la partecipazione dei cittadini: ad oggi sono oltre trenta gli operatori del gusto, gli artigiani, gli artisti, gli espositori di antiquariato e modellismo che hanno chiesto di inserirsi a titolo volontario lungo il percorso, affiancandosi ai musicisti, danzatori, artisti di strada e personaggi di spettacolo che l’Amministrazione ha selezionato con un avviso. Segno di una partecipazione corale e di una voglia della cittadinanza di mostrare con orgoglio la bellezza di Melfi. Unica nota stonata, qualche polemica di troppo da parte dei soliti scontenti, o non contenti, su cui puntuale si inseriscono i vari esponenti dell’opposizione, con l’unico risultato di provare a penalizzare l’immagine della città, ma fortunatamente senza esito, vista l’ampia e corale adesione all’evento dei cittadini. Alla fine, come sempre, ha ragione il popolo.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page