google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

A San Pio da Pietrelcina


A san Pio.

L'olmo sotto cui ti riparavi

l'anima candida ha forgiato,

quando voci maligne

invadevano la piccola mente

già protesa e dedita

alla preghiera ed

al sacrificio.

Ed il vibrar delle fronde

come sibili aculei

trafiggevano un

impaurito corpo infante.

Ma il cuore era tosto

ed ergeva baluardi e scudi.

Forte di una fede genuina

che la protezione  Divina

ha sorretto in un

lungo cammino

irto fi sofferenze.

Caricandoti di stigmate

come nostro Signore.

Di cui fosti flagellato e

processato

per virtù non capite

poi culminate da Santità.

Poesia di Ernesto Grieco.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

I giorni della merla (poesia in dialetto)

I jurn' r' la merl'. brrr che sort' r' fridd ca fac' ndo' sti jurn' quir'j' pov'r  pass'r vann scurcugliann p'  'nderr p' c'rca' qualche m'dd'cuzz r' pan' ca n'sciun' scett chiu'...prim' s' scut'lav'n

Comments


bottom of page