google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Alla scuola Berardi di Melfi premiata la ''compassione''. I dettagli


Riceviamo e pubblichiamo il seguente articolo:


Il giorno 11 novembre, presso l'auditorium dell'istituto scolastico di secondo grado del plesso Nitti-Berardi, il Presidente del club Lions di Melfi, Michele Cristiani ed alcuni soci, Elena Pastore e Nico Passantini, alla presenza del dirigente scolastico prof.ssa Silvia Lepore, il corpo docente e le classi i cui studenti hanno partecipato alla selezione, hanno inteso premiare il vincitore del concorso ''Un Poster per la Pace'', un service che Lions International ormai propone al mondo della scuola dell'obbligo da diversi anni con risultati abbastanza incoraggianti per chi, a vari livelli, si impegna a portare sani principi e sentimenti alle giovani generazioni, affinchè possano diventare intanto buoni cittadini ma poi essere valido esempio essi stessi per quegli adulti che, sembrerebbe, manifestano sempre più indifferenza o indignazione se non addirittura intolleranza per quanto di brutto avviene in giro per il mondo.



La studentessa Giada Sasso è risultata vincitrice della manifestazione di quest'anno con un'opera che ha centrato il tema ''Guidare con compassione'', vedendo nello scambio tra generazioni distanti come quella degli anziani e dei giovanissimi il seme per una società equilibrata che non mortifica chi è alla fine del suo percorso di vita.


L'insegnante di arte e immagine, prof.ssa Lucia di Vito, dimostrando grande sensibilità verso la questione quanto mai attuale, è stata davvero molto brava ad orientare gli studenti si sono cimentati con la prova artistica verso una lettura del tema che non fosse di disprezzo, ma di compassione.


Le tante opere pressentate hanno quasi tutte interpretato cristianamente il concetto di compassione, offrendo una visione positiva presente e soprattutto futura, stante l'attuale clima di guerra che stiamo vivendo a poche migliaia di kilometri dalle nostre frontiere e che ci porta necessariamente a trovare un colpevole. Diversamente, questi bravissimi artisti in erba sono riusciti a realizzare delle opere piene di sani sentimenti e visioni pacifiste. A loro è andato l'apprezzamento del presidente Cristiani che, nel suo saluto, ha confessato come la valutazione delle tante raffigurazioni gli abbia consentito di dipanare le ombre e vincere il turbamento che le tante pessime notizie di cronaca proposte quotidianamente gli producono.


Ancora una volta il club Lions di Melfi ha dimostrato di saper leggere le questioni più salienti che assillano noi cittadini ed impegnano chi viene chiamato a vari livelli a tracciare percorsi di sviluppo della società che non lascino indietro nessuno, prediligendo la pace praticata a quella annunciata.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti