google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

App Android in modalità tablet su Samsung Galaxy Z Fold3 5G e molto altro

Samsung galaxy z fold 3

Samsung due giorni fa presentava i suoi nuovi smartphone pieghevoli di fascia alta attesi da molti mesi.

App Android a tutto schermo, finalmente

Uno degli aspetti più importanti dei dispositivi lanciati è certamente il display che, nel caso del modello Samsung Galaxy Z Fold3 5G è stato enormemente migliorato rispetto alla passata generazione. Come hanno sottolineato i colleghi di 9to5google il nuovo pannello con 673 DPI – lo scorso modello si fermava a 589 DPI – offre alle app di utilizzare maggiore spazio del display.

Questo si traduce in app Android avviate in modalità tablet, finalmente in grado di utilizzare al 100% l’ampia diagonale del display per mostrare molti più elementi a schermo. Google Chrome, Spotify, Gmail e YouTube, ad esempio, mostrano una comoda sidebar laterale, mentre il browser web apre nuove pagine web in tab in pieno stile desktop.

PreviousNextFullscreen

Samsung prevede ampi margini di vendita

Samsung è senza ombra di dubbio l’azienda di punta per quanto riguarda il mondo dei foldable e, in una inedita intervista, gli executive del colosso sudcoreano hanno parlato apertamente delle stime di vendita dei nuovi smartphone presentati durante l’Unpacked dell’11 agosto. Secondo alcune ricerche di mercato, la richiesta di smartphone pieghevoli è aumentata di 6.5 milioni di unità durante il 2021, il che dovrebbe fornire all’azienda parecchio spazio di movimento per intercettare questa nuova platea di utenti.

Con la nuova serie Galaxy Z, stiamo portando innovazioni a più consumatori abbattendo le barriere all’ingresso con i nostri prezzi. Sono fiducioso che con la nostra nuova serie Galaxy Z possiamo guidare una domanda record di pieghevoli, invitando ancora più consumatori a godersi questo nuovo modo di utilizzare il proprio smartphone“, sottolinea un portavoce dell’azienda.

La compagnia ha rimarcato l’utilizzo di nuovi materiali – frame in alluminio e vetro Gorilla Glass Victus – per proteggere le parti più delicate dei nuovi smartphone pieghevoli durante l’utilizzo quotidiano. “Grazie a tutte queste innovazioni, crediamo che gli smartphone pieghevoli come la serie Galaxy Z siano destinati a diventare il nuovo standard nei dispositivi mobili man mano che la categoria diventerà mainstream” dichiara Dr. Won-Joon Choi, direttore del reparto di ricerca e sviluppo di Samsung.

Occhio a quale S Pen si utilizza su Galaxy Z Fold3 5G

Samsung Galaxy Fold3 5G è il primo smartphone pieghevole dell’azienda a supportare la S Pen, proprio come la famiglia Samsung Galaxy S21 è stata la prima a soffiare questa esclusiva alla serie Samsung Galaxy Note. Gli utenti che guardano con interesse al nuovo foldable e dispongono già di una S Pen è bene che faranno attenzione ad utilizzarla sul display del pieghevole in quanto potrebbe danneggiarlo.

Samsung Galaxy Z Fold3 5G, infatti, utilizza una S Pen particolare che si può acquistare a parte come accessorio sul sito.

Niente seamless update

Sebbene Samsung Galaxy Z Fold3 5G e Samsung Galaxy Z Flip3 5G siano dei veri mostri di potenza, purtroppo il colosso sudcoreano non ha pensato di renderli compatibili con la funzione Seamless System Update. Essa, come sanno bene gli utenti muniti di Google Pixel, permette al telefono di installare aggiornamenti software in background, senza interrompere l’utilizzo da parte dell’utente.

#telefonia

0 commenti