google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Arrivano le routine di Google Assistant che durano un giorno

Google Assistant

Nei giorni scorsi è emerso che il team di sviluppatori di Google  è al lavoro per rendere più smart le routine di Google Assistant  attraverso la possibilità di impostare un loro avvio ritardato ma il colosso di Mountain View ha anche altre novità per il suo assistente virtuale, che settimana dopo settimana diventa sempre più completo e ricco di possibilità di personalizzazione.

La novità a cui facciamo riferimento è rappresentata dal supporto alle “Daylong Routines“, grazie al quale gli utenti hanno la possibilità di attivare automaticamente le azioni in momenti diversi nel corso della giornata.

Come funzionano le Daylong Routines di Google Assistant

Nel momento in cui si crea una “Nuova routine” dalle impostazioni dell’assistente o dall’app Google Home, si noterà una pagina leggermente modificata: gli utenti, infatti, vedranno una barra nella parte inferiore dello schermo che chiede loro se desiderano programmare una routine di un giorno e, nel caso in cui si dovesse toccare “Sì”, sarà possibile scegliere in quali giorni deve essere eseguita la routine e selezionare un fuso orario.

Ecco qualche immagine di questa nuova funzionalità:

Nella sezione Azioni gli utenti hanno la possibilità di aggiungere un orario e stabilire quale attività deve essere compiuta: sarà possibile aggiungere più orari e azioni per creare un programma giornaliero, con ogni scheda che può essere trascinata per una facile programmazione (si tratta di una soluzione più semplice, tanto per fare un esempio, per accendere o spegnere le luci smart rispetto a quella che prevede la creazione di più routine a singola azione).

Inoltre, Google ora mostra un interruttore “Abilita routine” nella parte superiore dello schermo per consentire una rapida disattivazione di tutte le routine personalizzate, in quanto le Daylong Routines vengono attivate automaticamente in giorni prestabiliti e non con un comando vocale.

#telefonia

0 commenti