google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

AS MELFI - La storia tra Saurino e il Melfi è 😍

Certi amori non finiscono, fanno giri immensi e poi ritornano. Spesso nel calcio questo celebre verso di Antonello Venditti e' stato associato a romantici ritorni. Galliani ed il Milan ne fecero un must con l'operazione Kaka' bis, ma questo vale anche nel calcio dilettantistico. La storia d'amore tra Gianluca Saurino ed il Melfi non è mai finita. Dal primo arrivo nell'ormai lontano dicembre 2017, 1 anno e mezzo in casacca gialloverde a suon di gol, prestazioni e tanta, tanta stima ed affetto raccolti da un'intera città. Il culmine con la fascia di capitano indossata nella stagione 2018/19. Tanti i nessi tra quell'annata e quella attuale. Quello del 9 per antonomasia dell'ultimo decennio melfitano non è infatti il solo. Anzi in ordine cronologico e' stato l'ultimo dopo che in panchina si è riseduto Astudillo e come ds e' tornato Davide Carriero. Già, proprio tutti questi ritorni quasi a cascata l'uno collegato all'altro hanno e stanno ricreando entusiasmo. Bomber Saurino in appena due presenze ha già siglato tre reti. Ha scelto Melfi rifiutando tante chiamate in Eccellenza da svariate regioni d'Italia. Se torna l'ex Aquila, Lavello ed Ischia in automatico a Melfi si rivede il consulente sportivo Peppe Scotti (parco giocatori di primissimo ordine tra D ed Eccellenza), altra persona legatissina a Melfi, quest'ultimo non ha fatto nemmeno stavolta mancare un ulteriore apporto. Preziosissimo l'arrivo del centrale difensivo pugliese Daniele Guglielmi, giocatore che per spessore probabilmente nemmeno in eccellenza lucana qualcuno ha in quel ruolo. Le condizioni ci sono tutte, Melfi in Promozione non può fare altro che vincere. I naviganti sono avvisati, il Drago e' tornato più carico ed affamato che mai.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page