google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Bonus PC e tablet da 500 euro, ecco tutte le informazioni

A partire dal 1°ottobre è in vigore il nuovo bonus per l’acquisto di tablet e pc, ora vediamo come funziona, come si può richiedere e i requisiti.

Il bonus pc, consiste nel ricevere un voucher da 500 euro spendibili con l’acquisto di tablet o computer se abbinati all’acquisto di una rete fissa per la connessione ad internet ma ora leggiamo una piccola parte di quello che è riportato in Gazzetta Ufficiale:

Il bonus corrisponde a 500€ e arriverà sotto forma di sconto, sul prezzo di vendita dei canoni di connessione ad internet in banda ultra larga per un periodo di almeno dodici mesi e, ove presenti, dei relativi servizi di attivazione, nonché per la fornitura dei relativi dispositivi elettronici (CPE) e di un tablet o un personal computer.

Dunque lo sconto di 500€ potrà essere usato per coloro che acquistano il tablet o PC abbinandolo a un contratto per la fornitura di servizi di connessione ad almeno 30 Mbps in download, rivolto alle famiglie che non detengono alcun contratto attivo di connettività, e a quelle che detengono un contratto a banda larga di base con velocità inferiore ai 30 Mbps in download. Smentita la notizia che parlava di PC o tablet in comodato d’uso. I dispositivi vengono infatti regolarmente acquistati e rimangono al compratore.

Avranno diritto al contributo tutti i nuclei familiari con ISEE inferiore ai 20.000€. La richiesta dei voucher sarà gestita da Infratel, con la quale dovranno interfacciarsi i vari operatori telefonici per proporre le loro offerte.  Le richieste andranno avanti fino a esaurimento scorte, per la durata massima di un anno. Per completare la richiesta saranno necessari un documento d’identità del componente del nucleo familiare e la dichiarazione ISEE in corso di validità. Si potrà richiedere un solo bonus per famiglia. La banda larga potrà essere FTTC, FTTH o wireless (non vanno bene i piani 4G degli operatori mobili). Si dovrà mantenere la connessione internet in casa per almeno 12 mesi.

Una possibilità per le famiglie meno abbienti, di poter acquistare un dispositivo digitale anche per i propri figli. Infatti, in questo periodo, c’è anche la DaD e questo bonus, potrebbe essere un’occasione per consentire a tutti di poter partecipare alle videolezioni e di fare i compiti al computer (anche se le scuole si sono attivate, già da tempo, per fornire tablet in comodato d’uso, più info sul sito della tua scuola).

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti