google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Cina: "Gli Usa sono i principali responsabili della crisi, dal G7 mentalità da Guerra Fredda"

Dallo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina, "l'Europa sta sopportando pesanti costi politici, economici e sociali e gli Stati Uniti stanno raccogliendo dividendi e i trafficanti d'armi americani festeggiano con lo champagne, così come le industrie alimentari ed energetiche americane". Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, commentando i giudizi del consigliere per la Sicurezza americano Jake Sullivan. Secondo quest'ultimo, la Cina ha la responsabilità di esortare la Russia a cessare il fuoco. "Quale principale promotore della crisi, gli Usa dovrebbero riflettere sul loro ruolo e smettere di diffamare la Cina", ha aggiunto. Lo stesso portavoce ha avvertito che il G7 mostra di "non avere intenzione di condurre il dialogo e la cooperazione sulla base dell'uguaglianza e del rispetto, ma invece aderisce alla mentalità della Guerra Fredda, al pregiudizio ideologico e si impegna in politiche sugli interessi dei piccoli circoli".

0 commenti