google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Commento post-partita Melfi-Brienza

Dopo la bella prestazione contro il San Marzano, il Melfi è tornato a giocare in campionato contro il Brienza per rimanere nella zona play-off. Molti assenti nel Melfi causa infortunio e squalifica e spazio a molti under del Melfi chiamati alla prima convocazione ufficiale in carriera.


Il primo tempo si è aperto con palla per il Melfi che ha iniziato subito a gestire la partita con una fitta rete di passaggi. Al 6’ primo squillo del Melfi e primo goal del match. Ottima azione confezionata dai federiciani che con Suriano, che ha saltato il portiere avversario, ha messo la sfera dentro con una diagonale. Al 16’ nuova occasione per il Melfi con Suriano e Periale. Palla per Suriano che dal fondo ha crossato per Periale che era ben appostato nell’area di rigore. Colpo di testa ma palla alta sopra la traversa. Dopo altri 3 minuti ci ha provato Di Senso che però ha dosato male la forza mettendola alta. Al 24’ prima vera occasione per il Brienza con Nardozza servito benissimo. L’ex Melfi non è riuscito ad inquadrare la porta ipnotizzato da Nappo che gli ha chiuso la porta. Al 30’ altra occasione per Di Senso che dal limite dell’area ha tirato troppo forte non impensierendo Di Vincenzo. Il primo tempo si è chiuso senza recupero e con possesso palla di entrambe le squadre sostanzialmente sterile, tolto il goal di Suriano e qualche occasione isolata.


Il secondo tempo si è aperto con un Brienza molto aggressivo e cattivo che ci ha provato già al primo minuto con Costanzo che però ha tirato fuori. Grave errore della difesa del Melfi. Al 10’ sempre Costanzo, in un 2 contro 1, si è messo in proprio, ma si è lasciato ipnotizzare da Nappo che ha evitato il peggio. Peggio che è arrivato dopo 13 minuti con Dalto che ha messo dentro la sfera dopo il calcio d’angolo battuto in maniera perfetta da Brienza. Melfi assente durante i primi 30 minuti di gara. Al 42’ occasione per il Melfi prima con Periale che ha tirato centrale non recando particolari disagi a Di Vincenzo, e poi Suriano che però ha tirato fuori. Dopo 2 minuti di recupero è finita una partita molto brutta per il livello tecnico portato in campo dai ragazzi di Destino. Ottima prestazione per la squadra degli ex Nardozza e Sinisgalli. Ora il Melfi si preparerà per giocare l’ultima partita della prima fase della Coppa Italia Nazionale che si giocherà mercoledì 23 marzo alle ore 15:00 sempre allo Stadio Arturo Valero.

0 commenti