google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Covid, Il complottismo no-vax è "sintomatico".

La torre d'avorio all'interno della quale la minoranza degli oppositori ha preferito trincerarsi in questi mesi di pandemia ha iniziato a cedere dal momento in cui è stato introdotto il primo certificato verde, rilasciato con l'assunzione della sola prima dose.

Il complottismo no-vax sta iniziando a manifestare i primi sintomi, ed è una sconfitta sociale vedere l'imposizione di una norma necessaria, secondo violenza, piuttosto che la collaborazione del singolo, secondo coscienza. Forse avremmo solo dovuto essere più umani e responsabili.

Si pensi adesso alla storia: Gli antichi romani erano dell'avviso che i barbari avrebbero dovuto civilizzarsi, eppure alcuni villaggi ribelli, conservatori e sovranisti hanno continuato a resistere, fingendosi romani, sino a contribuire poi al pieno sfaldamento dell'Impero. Il 476 d.C, a motivo di ciò, fu una data che ha segnato la storia del globo in un modo più unico che raro. È questa anche la nostra storia.


Senza essere troppo disfattista mi limiterò a dire che non faremo lo stesso errore della Roma antica, perché siamo meglio preparati e più evoluti dei nostri antenati romani. I nostri "barbari", quelli dell'anti-vaccinismo, si piegheranno al siero perché è nel nostro interesse che questo accada, e poi - più semplicemente - perché l'interesse collettivo supera di gran lunga il diritto privato e, ormai lo sappiamo tutti, il diritto è notoriamente romano.

È con tristezza che scrivo queste poche righe ed è con insistenza che invito gli italiani a prendersi cura di sé, agendo sempre all'insegna di una responsabilità più estesa, un po' come il GreenPass. Il governo Draghi ha approvato il nuovo decreto che entrerà in vigore il prossimo 10 Gennaio e che cambierà alcune regole inerenti l'utilizzo del certificato verde. Sarà forse questa la volta buona, quella definitiva.

0 commenti