google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Covid Lombardia, Confocommercio: allarme rosso per imprese causa Omicron


Con la variante Omicron torna l'allarme rosso per le imprese del Nord. I dati più preoccupanti giungono da Confcommercio Milano che stima una nuova sofferenza per il tessuto imprenditoriale del terziario di Milano, Monza Brianza, Lodi. Su un'analisi effettuata su circa mille imprese, per il 72% la moltiplicazione dei contagi ha provocato il calo della clientela e per il 41% ci sono difficoltà per dipendenti/collaboratori a casa in quarantena. Segnalati problemi anche nei rifornimenti (21%). Solo l’8% delle imprese non rileva variazioni significative. Pesa e ha conseguenze economico/organizzative dirette per molti operatori anche la crescita dello smart working: lo rileva il 68% delle imprese. In particolare per ristorazione e ricettività (87%). E il 67% valuta una ricaduta negativa sugli affari con l’eventuale passaggio della Lombardia in zona arancione che comporterebbe molte limitazioni senza Green Pass: il 57% stima una perdita variabile dal 10 al 30%. Il 10% teme anche il rischio di chiusura.



0 commenti

Comments


bottom of page