google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page
  • Immagine del redattore

Da Torino a Roma: Il Giro d'Italia 2024 è stato svelato (Ciclismo)

È stato presentato ieri a Trento, al cospetto di numerosi campioni ed ex campioni di ciclismo, il percorso del Giro d’Italia 2024. Prima di svelare il tutto, Mauro Vegni, il direttore di Rcs Sport, ha dichiarato ai microfoni come questo percorso si adegua alle esigenze volute dai corridori. Si parte Sabato 4 Maggio dalla maestosa Reggia di Venaria Reale con l’omaggio a Superga, nel ricordo della tragedia del “Grande Torino”. La prima settimana sarà già impegnativa per chi avrà ambizioni di classifica generale poiché ci sarà l’arrivo già alla seconda tappa al Santuario di Oropa, meta cara al nostro Marco Pantani. Sul finire della prima settimana di gara la cronometro Foligno-Perugia sarà un ulteriore banco di prova per i pretendenti al titolo. Non è concesso nemmeno un minuto di pausa, perché il giorno dopo i corridori arriveranno sulla salita di Prati di Tivo, negli ultimi anni è stato spesso arrivo della Tirreno-Adriatico, si ricorda infatti l’ultima vittoria di Tadej Pogacar nella corsa dei due mari. Nota importante da tenere in considerazione, la corsa rosa 2024 non attraverserà il Sud Italia e neppure le isole, si spera che nel 2025 gli organizzatori possano di nuovo dare lustro a questi territori. Dopo l’Abruzzo la carovana scenderà verso Napoli attraversando il Monte Procida per poi risalire di nuovo lo stivale attraversando la costa Adriatica (Abruzzo, Marche ed Emilia Romagna). A Cento si renderà omaggio a chi nello scorso mese di Maggio è stato vittima dell’alluvione che ha colpito le zone della Romagna. La terza settimana, quella decisiva per decretare il vincitore del “Trofeo senza fine”, è ricca è densa di montagne da scalare. Nella tappa numero 15 si arriva a Livigno, con la salita di Aprica da affrontare a metà percorso. La tappa 16 prevede l’arrivo sulla Val Gardena, il giorno successivo l’arrivo sul Passo del Brocon. La penultima tappa che parte da Alpago e arriva a Bassano del Grappa, con la doppia scalata del Monte Grappa, sarà preludio di uno spettacolo assicurato. Si chiude Domenica 26 Maggio con la passerella finale nella capitale che decreterà chi sarà il successore di Primoz Roglic. Ci sarà la grande sorpresa di Tadej Pogacar ai nastri di partenza? Lo scopriremo soltanto nei prossimi mesi.

informazione.it

0 commenti

Comments


bottom of page