google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

DICHIARAZIONE DEL DIRETTORE MARCO VENEZIA SULLA GUERRA IN UCRAINA

Attraverso la Segreteria Generale, dopo che sono state rivolte al Direttore, Marco Venezia, tre domande sulla guerra in Ucraina, lo stesso ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, che trasmettiamo ai lettori, in particolare i lettori delle comunità Ucraine.


Domanda: Secondo te le sanzioni servono o sono solo dei falsi deterrenti?


Risposta: Le sanzioni sono un modo per evitare un conflitto mondiale. L'America e gli stati della Nato stanno

provando in tutti i modi ad evitare spargimenti di sangue a livello mondiale. A parer mio, le sanzioni sono

molto generose nei confronti della Russia. Sicuramente la Russia sta già avendo un primo contraccolpo, ma

Putin non si ferma. Bisogna colpire lui in persona e tutti coloro che sono dalla sua parte.


D: Putin ha intenzione di usare le armi nucleari o è una dimostrazione di forza? E che ruolo hanno

Bielorussia, Cina e Corea?


R: Putin è un maniaco di potere. Una persona pazzamente lucida oserei dire... Le armi nucleari sono una

minaccia che per tanti anni ha lanciato anche la Corea del Nord, ma non ho mai visto nulla di concreto. Le

sue dichiarazioni sul nucleare servono solo per intimidire gli altri Stati, ma non le userà. Sarebbe deleterio

anche per lui l'uso di armi nucleari e significa, altresì, la fine dell'umanità.

La Bielorussia è il "cagnolino" della Russia. Il ministro bielorusso fa tutto quello che dice Putin solo per

ricevere, in caso di vittoria, una ricompensa. Un po' come fece Mussolini con Hitler nel '40 quando la

Francia stava per essere conquistata dalla Germania. Vuole fare solo la voce grossa. La Corea del Nord è

governata da un pazzo criminale, cosa ci volevamo aspettare? La Cina pensa solo ai propri conti. Fare una

guerra non gli conviene... Sarebbe come buttarsi giù da un burrone


D:Cosa vuoi dire (appello per esempio) alla comunità Ucraina italiana, o alle comunità del mondo?


R: Non perdete le speranze. La Nato e tutti gli stati europei stanno facendo il possibile per sconfiggere Putin e

salvare l'Ucraina. Ora, la cosa più importante, è in inviare soldati, armi e munizioni per non cedere

nemmeno un centimetro a Putin. Ormai abbiamo capito che il suo unico scopo è rifondare l'Impero Russo

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

A Casalecchio, nel bolognese, si è assistiti a scene inquietanti e raccapriccianti per un soggetto medio che abbia un minimo di buon senso. Una rissa tra baby-gangs locali durante la quale, un quindi