google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page
  • Immagine del redattore

Diciassettesima tappa del Tour: La vittoria di Gall e la resa di Pogacar

Dopo la cronometro di ieri, è il momento della tappa regina del Tour, la numero 17, con partenza da Saint Gervais Mont Blanc e arrivo a Courchevel. Molte asperità attenderano i corridori oggi tra cui il Souvenir Henri Desgrange, ovvero la vetta più alta toccata quest'anno simile alla Cima Coppi del Giro d'Italia. Dopo una serie di tentativi di fuga tutti andati a vuoto, sul Cormet de Roselend vanno via in 35. Nel gruppo maglia gialla è la Jumbo Visma a dettare l'andatura e il gap con fuggitivi si assesterà intorno ai 3'. Il momento chiave della corsa arriva prima della scalata sul Col de la Loze, quando lo sloveno Pogacar comincia a perdere contatto intraprendendo una vera e propria lotta contro se stesso e la fatica. Pian piano che il gruppo dei fuggitivi si sfaldava con il passare dei chilometri, Jonas Vingegaard sulle ali dell'entusiasmo trovava sul suo cammino preziosi compagni di squadra che l'avrebbero guidato fino all'asperità finale. Adam Yates cerca di tenere il passo del "re pescatore" fin che può giusto il tempo per aumentare il divario sui diretti concoretti per un posto sul podio. Frattanto in testa al gruppo di quello che è rimasto dei fuggitivi se ne andava l'austriaco Felix Gall tallonato da uno strepitoso Simon Yates. Li attende solo l'arrivo finale dell'altiporto di Courchevel dove a trionfare è il corridore austriaco dell'Ag2r. Vingegaard arriva con 1'54" acclamato da un grande spettacolo di pubblico. Tadej Pogacar ha portato a compimento un vero e proprio calvario e giunge all'arrivo scortato dal compagno Marc Soler. Vingegaard mette una seria ipoteca sul suo Tour de France e Pogacar non può fare altro che riconoscere l'onore delle armi. La prestazione del corridore danese è strabilianti ma certo lascia spazio a numerosi dubbi dei più scettici perchè i distacchi dagli altri avversari sono davvero importanti. Domani torneranno protagonisti gli sprinter.

Tpi

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page