google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Ecco come TikTok è divenuta una delle app più popolari su Android

Il Google Play Store può contare su milioni di applicazioni ma non tutte hanno la stessa popolarità e la medesima capacità di garantire agli utenti un’esperienza piacevole e anche tale ultimo aspetto ha un ruolo fondamentale per raggiungere il successo: pare che il team di sviluppatori di TikTok sia pienamente consapevole di ciò e abbia lavorato duramente per migliorare giorno dopo giorno l’esperienza offerta.


Almeno ciò è quanto emerge da uno studio condotto dal team di sviluppatori di Google su TikTok, servizio che può contare su oltre 1 miliardo di utenti in tutto il mondo, connessi attraverso varie condizioni di rete e usando dispositivi di tutte le fasce di prezzo (e, pertanto, con caratteristiche tecniche molto differenti).



Gli sviluppatori di questo popolare social network sfruttano tra le altre cose il monitoraggio dei dati, il confronto tra app e i sondaggi tra gli utenti per tenere traccia delle prestazioni complessive dell’applicazione e i risultati di tale strategia pare siano più che positivi.


Come TikTok è riuscita a conquistare gli utenti Android

Attraverso questo continuo studio delle prestazioni dell’applicazione il team di ingegneri di TikTok ha riscontrato che il ritardo della riproduzione dei video e i problemi di rete erano i responsabili del rallentamento dell’app e ha deciso di superarli.


E così è riuscito a ridurre del 45% il tempo di avvio dell’app e aumentare la fluidità del 49% (semplificando l’applicazione in modo da visualizzare soltanto ciò che è necessario e riducendo le attività in esecuzione, in modo che l’app abbia una frequenza di frame costante).


Il lavoro del team di sviluppatori di TikTok ha portato a importanti miglioramenti per quanto riguarda la velocità di caricamento dei video (+41%) e alla riduzione del 27% dei lag.


Gli sforzi degli sviluppatori sono stati ripagati dall’aumento dei giorni attivi degli utenti su base mensile e della durata media di ciascuna sessione.


Il team di Google inoltre ha evidenziato che l’app di TikTok si è concentrata anche sui dispositivi dotati di grande schermo e su quelli pieghevoli, aggiungendo che si è pure adattata ad Android 13 per garantire un’esperienza più fluida.


Fonte: 9to5google.com

0 commenti