google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Ecco le nuove date di spegnimento del 3G per TIM e Kena Mobile

Lo scorso mese l’AGCOM ha deciso di chiedere a TIM di rallentare le operazioni di spegnimento della rete 3G e l’operatore ha quindi aggiornato la propria roadmap, rendendo note le date in cui in ciascuna regione si procederà allo switch off.


Le operazioni di spegnimento prenderanno il via lunedì 13 giugno 2022 e proseguiranno fino al mese di ottobre, coinvolgendo tutto il territorio nazionale.



Ecco quando TIM spegnerà la sua rete 3G

L’operatore telefonico ha aggiornato la pagina del suo sito dedicata allo switch off della rete 3G e gli utenti interessati possono scaricare regione per regione i documenti con le date di spegnimento di ogni comune (trovate la pagina seguendo questo link).


Stessa cosa avviene per Kena Mobile, operatore telefonico virtuale di TIM che si appoggia alla medesima rete. Sul sito di tale operatore è stata aggiornata la roadmap relativa allo switch off della rete 3G, con la possibilità per gli utenti di scaricare i dati relativi ad ogni regione (trovate la pagina dedicata seguendo questo link).


Questa la situazione nelle varie regioni:


Abruzzo – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Basilicata – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dall’1 al 15 ottobre 2022

Calabria – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dall’1 al 15 ottobre 2022

Campania – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri al massimo dall’1 al 15 ottobre 2022

Emilia Romagna – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dall’1 al 15 settembre 2022

Friuli Venezia Giulia -lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dall’1 al 15 settembre 2022

Lazio – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Liguria – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Lombardia – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Marche – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Molise – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Piemonte – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Puglia – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dall’1 al 15 ottobre 2022

Sardegna – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Sicilia – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dall’1 al 15 ottobre 2022

Toscana – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Trentino Alto Adige – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Umbria – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Valle d’Aosta – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dal 16 al 30 settembre 2022

Veneto – lo switch off inizierà in alcuni comuni nel periodo dal 13 al 30 giugno 2022 e in altri dall’1 al 15 settembre 2022

Ricordiamo che, una volta che la rete 3G non sarà più effettivamente disponibile, gli utenti che hanno un vecchio dispositivo che non supporta il 4G potranno sfruttare esclusivamente la rete 2G oppure non potranno fare altro che passare ad altro operatore. Allo stesso tempo, per sfruttare la rete 4G per le chiamate telefoniche sarà necessario avere un dispositivo che supporti la tecnologia VoLTE.

FONTE: tuttoandroid.net

0 commenti

Σχόλια


bottom of page