google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Emergenza Covid, altolà alle feste di classe per la fine dell’anno scolastico

Ultimi giorni di scuola, cene di classe per la fine dell’anno, feste e situazioni conviviali. L’ultima settimana di scuola è iniziata e la macchina dei saluti è già in movimento con tutti i rischi che gli assembramenti possono comportare per la diffusione dei coronavirus. Prefettura, Regione e enti locali, riunite nel “tavolo di coordinamento scuola-trasporti” che dal ritorno in classe vigila sulla sicurezza di ciò che avviene dentro le classi ma anche intorno agli edifici, lancia un appello a studenti e famiglie “a non abbassare la guardia e non dobbiamo perdere di vista l’obiettivo prioritario, che è quello della completa scomparsa del Covid. Per questo – proseguono le istituzioni – rivolgiamo un caloroso invito a tutti gli studenti e alle loro famiglie perché, pur nel comprensibile desiderio di festeggiare, si evitino accuratamente occasioni di assembramento e, più in generale, qualsiasi comportamento rischioso sotto il profilo della prevenzione sanitaria”: Insomma l’ultima campanella dovrà essere festeggiata senza eccessi, con la mascherina e soprattutto a distanza, sperando che i salti mortali a cui è stata costretta la scuola nell’ultimo anno, non si ripetano.

Il via alle lezioni il 13 settembre

Intanto ieri la Regione ha approvato il calendario scolastico valido da settembre. La prima campanella suona per tutti lunedì 13 settembre, e l’ultima l’8 giugno, per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, il 30 giugno per nidi e scuole dell’infanzia. Le vacanze di Natale sfondano il tetto delle due settimane: ben 17 giorni di vacanza. Si sta a casa da venerdì 24 dicembre fino al 9 gennaio con rientro a scuola lunedì 10. Solo un paio di weekend lunghi, per la festa dei Santi, che è di lunedì, così come il 25 aprile. Niente festa il 1 maggio che è di domenica, mentre ci saranno sei giorni di stop a Pasqua, con vacanza da giovedì 14 aprile a martedì 19.

Flessibilità per ciascuna scuola

Come ogni anno resta la facoltà delle autonomie scolastiche di adattare il proprio orario al calendario scolastico, anche anticipando la data di inizio delle lezioni rispetto a quanto stabilito dalla Regione, ma in ogni caso non prima del 2 settembre. Flessibilità anche per i giorni di Carnevale, con vacanze indicate tra il 26 febbraio e il 1 marzo: in caso di risalita dei contagi e chiusura prolungata delle scuole, le scuole potranno cancellare in tutto o in parte le vacanze di Carnevale.

#Coronavirus

0 commenti