google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Feature drop e patch di sicurezza di giugno: ecco tutte le novità per i Google Pixel

Google Pixel 5

Oggi è il primo lunedì di giugno e questo significa una cosa sola per i Google Pixelsecondo feature drop, dopo il primo arrivato lo scorso mese di marzo . Le novità, in questo caso tante, non sono poche ma sono comunque buone e disponibili per molti dei Pixel ancora supportati.

Video in Modalità astrofotografia

La prima, e sicuramente la più interessante, riguarda la possibilità di registrare video con la Modalità astrofotografia. Il funzionamento è molto semplice perché il video, della durata di pochi secondi, viene registrato in autonomia durante la fase di lunga esposizione per l’acquisizione di una foto con la Modalità astrofotografia. Questa funzionalità è disponibile solamente per i Google Pixel 4  e 4XL , Pixel 4a, Google Pixel 3a e 3Axl, Google Pixel 4a 5G e Google 5.

Sfondi a tema LGBTQ+

Qui c’è ben poco da dire perché la novità riguarda l’aggiunta di tre nuovi sfondi realizzati per sostenere la lotta a favore della comunità LGBTQ+. I tre sfondi sono colorati e realizzati in tema e sono disponibili per tutti i Google Pixel per cui è disponibile l’applicazione Google Sfondi.

Locked folder per Google Foto

Lo spazio segreto e protetto annunciato qualche settimana fa, in occasione del Google I/O, per Google Foto adesso è reso disponibile con questo aggiornamento per tutti i Google Pixel ancora supportati, vale a dire dal 3 in poi.

Si espande il rilevamento degli incidenti

Ebbene sì, da stasera il rilevamento degli incidenti è disponibile in nuovi paesi, fra i quali però non c’è l’Italia. Arriva, per nostra sfortuna, solamente in Spagna, Irlanda e a Singapore, paesi che si vanno ad aggiungere agli USA, al Regno Unito e all’Australia nei quali è disponibile fin dal lancio.

Avvertimento per Benessere digitale

Troviamo poi l’aggiunta della funzione Avvertimento all’interno delle impostazioni di Benessere digitale, in modo tale che i Google Pixel possano rilevare quando camminiamo per ricordarci periodicamente di guardare in alto e distogliere lo sguardo dallo schermo.

Rispondere alle chiamate con Google Assistant

Se ne è parlato tanto negli ultimi tempi e finalmente viene resa disponibile da Google . Adesso è possibile rispondere a una chiamata o rifiutare una chiamate anche quando il Google Pixel non è portata di mano sfruttando Google Assistant e i comandi “Ehi, Google, rispondi alla chiamata” o “Ehi, Google, rifiuta la chiamata”.

Nuovi strumenti copia e incolla per Gboard

E finalmente anche Gboard  diventa più smart, con nuovi strumenti per il copia e incolla. Adesso quando copiamo un testo che include un numero di telefono, un indirizzo email o un URL, vedremo i frammenti di testo chiave suggeriti direttamente negli appunti, così da poterli inserire facilmente in applicazioni come Google Messaggi per condividere rapidamente le informazioni di contatto o Google Maps  per iniziare un viaggio più velocemente.

Nuove lingue per Call screen e Google Recorder

Anche Call screen e Google R si espandono, così come il rilevamento degli incidenti, e da questa sera supportano nuove lingue, cioè il giapponese e i dialetti di Singapore, Australia, Irlanda e Inglese britannico.

Patch di sicurezza di giugno 2021 per i Google Pixel

Oltre alle novità del feature drop, l’aggiornamento di giugno include diversi miglioramenti e diverse correzioni di bug di sistema utili a migliorare l’esperienza generale d’utilizzo, oltre, chiaramente, alle patch di sicurezza di giugno utili. Il changelog, completo, è quello qui sotto:

Come aggiornare Google Pixel 3, 3a, 4, 4a e 5

Le nuove patch di sicurezza di giugno sono disponibili via OTA e sotto forma di factory image per gli smartphone del gigante di Mountain View supportati, ovvero per tutti i modelli citati in precedenza.

State tranquilli nel caso in cui non vi fosse ancora arrivata la notifica del nuovo aggiornamento sul vostro smartphone Pixel perché nelle prossime ore o al massimo entro un paio di giorni l’update raggiungerà tutti i dispositivi compatibili.

#telefonia

0 commenti