google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Giocatori ritirati nel 2021

Come ogni anno dobbiamo fare i conti con tutti quei giocatori che decidono di “appendere gli scarpini al chiodo” e, questo 2021, ha visto ritirarsi molti giocatori, tra i più noti Maxi Lopez che noi, in Italia, abbiamo visto indossare diverse maglie (215 presenze in Serie A) e segnare diversi gol, soprattutto quelli durante l’esperienza al Catania dove ha realizzato 27 gol in 83 partite, ha giocato anche con la maglia del Barcellona. Anche Arjen Robben ha deciso di smettere di giocare (questa volta pare definitivamente) dopo l’esperienza al Groningen (squadra olandese), ha vinto numerosi trofei ovunque ha giocato, in particolare la Champions del 2013 con il Bayer Monaco. Sami Khedira, che noi ricordiamo con la maglia della Juventus, ha deciso di ritirarsi dopo l’esperienza con l’Herta Berlino, anche lui ha vinto ovunque è andato, Champions con il Real, Scudetto con la Juve e persino Mondiale con la propria nazionale (2014). Yaya Tourè si è ritirato dopo l’esperienza al Qingdao Huanghai (Cina), durante la sua carriera ha vinto numerosi trofei con le maglie di Olympiakos, Barcellona e Manchester City e una Coppa d’Africa con la nazionale ivoriana. Wayne Rooney ha appeso gli scarpini dopo l’esperienza al Derby County (Inghilterra), è considerato come uno dei più forti attaccanti della sua generazione, è il miglior marcatore della storia del Manchester United (253 reti in 559 presenze) con il quale ha vinto, in particolare, cinque Premier League e una Champions. Oltre a questi ci sono molti altri giocatori che hanno deciso di smettere, come Lars e Sven Bender, Huntelaar, Valencia, Proto, Strinic e Etxebarria.

0 commenti