google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Gli “Italiani” di Rai Storia (canale 54)

In prima visione il doc dedicato a Federico Zeri

In occasione della nascita, il 21 agosto 1921, Rai Storia dedica a Federico Zeri un documentario per il ciclo “Italiani”, in onda in prima visione mercoledì 11 agosto alle 21.10 su Rai Storia, con l’introduzione di Paolo Mieli. Il programma rende omaggio non solo a un grande storico dell’arte, ma anche a un grande intellettuale del Novecento. Un maestro che, con tanta passione e tanto impegno, ha lasciato un’eredità culturale importantissima per generazioni di studenti e studiosi.   Spesso definito burbero e scontroso, un carattere difficile, Federico Zeri era un uomo diretto, sincero e questo forse lo rendeva scomodo e impopolare.  La sua immensa cultura, la curiosità, la conoscenza approfondita della letteratura, della storia si rivelavano nella sua capacità di “leggere i quadri”, aiutato anche da un occhio e da una formidabile memoria. Fu per molti versi un uomo contro. Molto critico soprattutto contro il modo di gestire la tutela dei beni culturali da parte dello Stato. Famose le sue denunce sullo sfacelo del centro storico di Roma. Fu contro le istituzioni come le Accademie e l’Università dove, lui chiamato da molti “maestro”, non ebbe mai una cattedra. Ma, nonostante tutto, fu un vero maestro e ancora oggi il suo lavoro continua a suscitare passione e interesse su molti studiosi o solo appassionati d’arte. Lo speciale ripercorrerà la sua vita attraverso gli innumerevoli filmati di repertorio Rai e con le testimonianze di chi lo ha conosciuto. Sono intervenuti Anna Ottani Cavina, storica dell’arte, prima direttrice e attuale presidente onorario della Fondazione Zeri che ha parlato della nascita della Fondazione; Melania G. Mazzucco, scrittrice, che ha parlato del suo incontro con Zeri. Andrea Bacchi, direttore Fondazione Zeri, che ha mostrato i locali della Fondazione che ospitano l’immenso e ricchissimo archivio di foto di opere d’arte, catalogate nei minimi particolari dal grande studioso, la Galleria Spada e Villa Zeri, la casa a Mentana dove Federico Zeri visse per gran parte della sua vita. Tra gli altri ospiti Adriana Capriotti, direttrice Galleria Spada; Marco Carminati, esperto di arte de “Il Sole 24 ore”; Pierre Max Rosenberg, ex direttore del Louvre.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti