google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Google al lavoro su una nuova tecnologia per migliorare le foto notturne


Che Google abbia lavorato molto nel corso degli anni per migliorare le fotografie scattate con gli smartphone Pixel è noto a tutti, il software della Google Fotocamera infatti permette, con sensori spesso inferiori ad altri, di ottenere scatti qualitativamente superiori rispetto a quelli restituiti dagli smartphone di altri brand.


Dal punto dell’ottimizzazione software delle foto poi, Big G si è sempre distinto per la qualità degli scatti in condizioni di scarsa luminosità, ma a quanto pare non ha intenzione di adagiarsi sugli allori: l’azienda è infatti al lavoro su una nuova tecnologia IA per migliorare ulteriormente gli scatti notturni.


L’intelligenza artificiale aiuterà gli smartphone Pixel a scattare foto notturne migliori

Un nuovo progetto è in cantiere in casa Google, lo scopo è quello di utilizzare l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico per migliorare ulteriormente le fotografie scattate in condizioni di scarsa luminosità, cercando di sfruttare quanto più possibile i dati grezzi presenti nelle foto.



Google ha sempre attribuito particolare importanza alle modalità di scatto in condizioni di scarsa luminosità, considerando poi che al giorno d’oggi anche gli smartphone di fascia media restituiscono spesso ottimi scatti con condizioni di illuminazione adeguata, appare più che legittimo l’interesse di aumentare la resa degli scatti di notte.

Il nuovo progetto in via di sviluppo si chiama NeRF, si tratta di un metodo per ottimizzare i campi di radiazione neurale direttamente su dati di immagini lineari grezzi; detta così non dirà molto alla maggior parte di voi, ma il video qui sopra rende molto meglio l’idea.

Ad ogni modo il progetto è ancora nelle sue fasi iniziali e richiederà probabilmente degli anni prima di giungere a maturazione; ciò che a noi utenti importa è che Google voglia migliorare ancor di più le qualità fotografiche dei Pixel, cosa che farà sicuramente piacere alla maggior parte degli affezionati agli smartphone di Big G.

0 commenti