google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Google ARCore supporta oltre 40 nuovi device, inclusi OnePlus, Motorola e Xiaomi

La Realtà Aumentata pian piano sta acquistando sempre più importanza sugli smartphone Android e il team di Google di tanto in tanto amplia l’elenco dei device supportati da ARCore, la suite di sviluppo del colosso di Mountain View per le applicazione AR.



Ricordiamo, infatti, che i dispositivi Android devono essere certificati per eseguire app create con ARCore: si tratta del sistema studiato da Google per assicurarsi che ogni device possa contare su una dotazione tecnica sufficiente per quanto riguarda diversi aspetti, come ad esempio la qualità della fotocamera o la precisione del sensore di movimento.


Tanti nuovi smartphone ora supportati da Google ARCore

Di tanto in tanto il team di Google aggiorna l’elenco dei dispositivi supportati da ARCore e di recente l’elenco si è decisamente allungato con oltre 40 nuovi device, tra i quali spiccano anche modelli molto popolari di Xiaomi, OnePlus e Motorola.


Ecco le ultime aggiunte:


Infinix Mobile Note 12

Infinix Mobile Note 12 VIP

Kyocera Android One S9

Kyocera DIGNO SANGA Edition

Motorola Moto G 5G (2022)

Motorola Moto G Stylus (2022)

Motorola Moto G Stylus 5G (2022)

Motorola Moto G31

Motorola Moto G52

Motorola Moto G82 5G

Motorola Moto Edge Plus (2022)

Motorola Moto Edge 30

OnePlus 10 Pro 5G

OnePlus 10R 5G

OnePlus Nord CE 2

OnePlus Nord CE 2 Lite

OPPO F21 Pro 5G

OPPO Find X5

OPPO Reno 7A

OPPO Reno 5G

Realme GT Explorer Master Edition

Realme 9 5G

Realme 9 Pro 5G

Realme 9 Pro+

Sharp AQUOS R7

Sony Xperia Ace III

Sony Xperia 1 IV

Sony Xperia 10 IV

Tecno Camon 19 Pro

Tecno Camon 19 Pro 5G

Vivo X80

Vivo X80 Pro

Xiaomi 12

Xiaomi 12 Pro

Redmi K40 S

Redmi K50 5G

Redmi Note 11

Redmi Note 11 Pro 5G

Redmi Note 11 Pro+ 5G

Zebra TC53 WLAN Touch Computer

Zebra TC58 WLAN Touch Computer

Probabilmente la prossima consistente aggiunta di device supportati da ARCore arriverà nella parte finale del 2022. Staremo a vedere.

Fonte: Androidpolice.com


0 commenti