google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Google Chrome per Android va aggiornato subito per risolvere una vulnerabilità

Google Chrome è da tempo e rimane tuttora il browser web di riferimento, anche e ancora di più nel mondo Android, ma è proprio l’applicazione per il robottino verde a soffrire di una grave vulnerabilità per la quale si rende necessaria l’installazione dell’ultimo aggiornamento disponibile nel più breve tempo possibile.


Sì, avete capito bene: questa volta non vi stiamo suggerendo di installare una nuova versione di Chrome per provare in anteprima qualche nuova funzione, bensì per tenere al sicuro il vostro dispositivo Android e i vostri dati su esso presenti.


Google Chrome: fix per una grave vulnerabilità

Stando a quanto riferito da MUO, l’app Android del browser web di Google soffre di una vulnerabilità etichettata come di livello high, tale da consentire ad eventuali app malevole di prendere il controllo del dispositivo del malcapitato utente. A quanto pare la vulnerabilità è legata a Web RTC, una piattaforma che supporta la condivisione di dati video, voce e generici e usata dagli sviluppatori per realizzare app con funzioni vocali e video.


Il colosso di Mountain View ha riferito di essere a conoscenza della vulnerabilità (CVE-2022-2294) e che rimarrà del tutto silente circa il problema in questione fino a quando non avrà la certezza che la maggior parte degli utenti Android abbiano provveduto ad installare la versione più recente di Chrome per Android, la 103.0.5060.71, contenente la patch necessaria.


Google Chrome Android 103.0.5060.71



In poche parole, qualora entrando nelle Impostazioni di Chrome (Impostazioni > Informazioni su Chrome) sul vostro device doveste vedere un numero più basso di quello sopra riportato, dovreste recarvi seduta stante sul Google Play Store e aggiornare l’app all’ultima versione disponibile. Questo è ancora più importante per via del fatto che Google Chrome non si può disinstallare dai dispositivi Android, dunque l’unico modo per evitare rischi per la sicurezza legati alla suddetta vulnerabilità consiste nell’installare l’aggiornamento menzionato.

0 commenti