google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Google Foto dice addio allo spazio di archiviazione illimitato

Google foto 2020

foto presa da tuttoandroid.net.

Sono passati più di cinque anni dal lancio di Google Foto, la piattaforma di Big G per gestire le proprie foto e filmati. Nel tempo è diventato un servizio sempre più evoluto, complesso e utilizzato, tanto che al momento attuale sono memorizzate oltre 4.000 miliardi di foto, con un incremento di 28 miliardi a settimana.

Si tratta di numeri impressionanti e difficile da gestire anche per Google, che si vede costretta a rivedere le proprie politiche di archiviazione. A partire dal primo giugno 2021 infatti, ogni foto o video caricati su Google Foto utilizzeranno i 15 GB gratuiti di cui dispone ogni singolo account Google.

Cosa succederà su Google Foto

Fino a quel momento però tutte le immagini in alta qualità potranno essere caricate da chiunque, e continueranno a essere disponibili anche dopo quella data. Nessun timore quindi per quanto riguarda le vecchie foto e i filmati, che rimarranno sempre a vostra disposizione gratuitamente.

Ovviamente se finora avete preferito salvare foto e video in qualità originale non noterete alcun cambiamento, visto che continueranno a consumare lo spazio a disposizione come accadeva finora. Tutto questo però non toccherà i possessori di Google Pixel dalla prima alla quinta generazione. Per questi utenti l’upload in alta qualità continuerà a essere disponibile anche dopo il primo giugno, senza alcun tipo di cambiamento.

Al momento quindi non è necessaria alcuna operazione da parte degli utenti, che possono continuare a salvare le proprie immagini senza consumare spazio aggiuntivo. E per molti utenti le cose potrebbero non cambiare a lungo: Google stima infatti che l’80% degli utenti potrà continuare a salvare foto per almeno 3 anni prima di riempire i 15 GB a propria disposizione.

#telefonia

0 commenti