google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Google rivoluziona Maps su Wear OS 3, ma c’è una brutta notizia per Wear OS 2

Da quanto Google ha annunciato la partnership con Samsung e FitBit per scrivere assieme il futuro di Wear OS, molti avevano intuito che ben presto il sistema operativo per dispositivi wearable di Google sarebbe cambiato profondamente. Google Maps è una delle applicazioni che più di tutte eredita le importanti novità date dall’arrivo di Wear OS 3, la versione dell’OS che trova posto all’interno della famiglia Samsung Galaxy Watch 4.

Google Maps è tutto nuovo su Wear OS 3

La più grande novità circa la nuova versione di Google Maps per Wear OS 3 è ovviamente a livello dell’interfaccia grafica, adesso finalmente con il pieno supporto alla modalità scura. Gli utenti muniti dei nuovi smartwatch con l’ultima versione di Wear OS possono far partire la navigazione con GPS direttamente dal polso, senza utilizzare il proprio smartphone, tramite ricerca testuale o con la propria voce.

PreviousNextFullscreen

Quando selezionata la destinazione è possibile scegliere se raggiungerla a piedi, in bici e in macchina, con tanto di orario di arrivo previsto in relazione al mezzo selezionato. Durante il tragitto, inoltre, la nuova interfaccia di navigazione mettere sempre in risalto l’orario di arrivo previsto e le varie indicazioni circa le direzioni.

I colleghi di 9to5google parlano di un consumo di circa il 5-10% di autonomia con 30 minuti di navigazione su Samsung Galaxy Watch 4, il che non rappresenta un dato negativo. Purtroppo la nuova versione di Google Maps non sarà disponibile per tutti gli utenti muniti di smartwatch con Wear OS 2, nemmeno tramite il sideload dell’applicazione.

0 commenti

Comments


bottom of page