google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Intervista all'ex portiere del Melfi Luigi della Luna sulla situazione dei federiciani


Ciao Luigi, grazie per aver accettato l'invito di Le Nostre Notizie.

-Fino a maggio hai giocato per il Melfi Calcio arrivando a vincere anche la coppa Italia d'eccellenza 2021/2022. Come ti sei sentito dopo aver letto le ultime news sul Melfi? Ci puoi raccontare il tuo legame con la città e la squadra?

Ciao Marco è un piacere risentirti. Ho appreso stamattina la notizia e naturalmente c’è stato molto dispiacere, con questo fallimento siamo stati un po’ tutti a perdere qualcosa di importante atleti, melfitani e tutto il panorama calcistico dilettantistico e nazionale visto il blasone dell’A.S Melfi.

-La situazione debitoria, secondo alcuni vicini alla società, ha impedito al Melfi di poter fare una stagione libera da pensieri perché una vittoria del campionato non avrebbe permesso al Melfi di andare in Serie D. Voi calciatori avete avvertito questa pressione negativa? Se sì vi ha fatto cambiare il vostro modo di giocare le partite?

Durante l’ultima annata calcistica di problemi ne abbiamo vissuto diversi, non so se causati da problemi debitori passati o meno, però noi atleti abbiamo cercato sempre di dare il massimo anche se molte volte ,anche dando il massimo, ciò non è bastato. Probabilmente se avessimo vissuto in maniera più tranquilla avremmo sicuramente potuto dare del filo da torcere in più.

-Per finire, il Melfi quasi sicuramente ripartirà da zero. Quale potrà essere il segreto secondo te per riportare il Melfi dove merita?

-La vita insegna che dietro un fallimento c’è sempre una rinascita, spero che l’as Melfi rinasca nel migliore dei modi, con persone che possano garantire stabilità e lungimiranza nel progetto proprio come in passato il presidente Maglione ha fatto, ci vorrà sicuramente del tempo ma sono certo che il melfi riuscirà ad arrivare nuovamente dove merita di essere ❤️
0 commenti

Comments


bottom of page