google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Ma siamo veramente obbligati a fare il vaccino contro il covid? Alcune risposte alle vostre domande

Durante questi primi 7 mesi di vaccinazioni, gli italiani si sono chiesti se il vaccino (sperimentale, perchè si tratta di sperimentale per quel che riguarda effetti a lungo termine) sia obbligatorio come ci vogliono far credere tutti, oppure se possiamo esimerci dal doverlo fare. Ecco le risposte alle vostre domande?

Cosa dice la costituzione per quel che riguarda le cure?

Art. 32 della Costituzione. La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

Quindi nessuno di noi è obbligato a fare questo vaccino, a meno che, in futuro non diventi obbligatorio. Dobbiamo dire, però, che se non ci vacciniamo non saremo liberi da questo maledetto virus.

Nel momento in cui ci succede qualcosa con il vaccino, chi se ne assume la responsabilità?

La risposta è semplicissima. Siamo noi che ci facciamo il vaccino. Perchè, non essendo obbligatorio, noi ci prendiamo tutte le responsabilità del caso se ci viene qualcosa. In molti si sono lamentati perchè, il governo ha fatto, metaforicamente ”scarica barile”. Prima ci dicono di vaccinarci e poi loro non hanno resposabilità.

Se una persona muore in ospedale a causa del vaccino?

Se una persona muore in ospedale per effetti collaterali del vaccino, può essere aperta un’inchiesta per determinare le cause del decesso e verificare se siano stati adottati tutti i protocolli per evitare il peggio.

Possono rendere il vaccino obbligatorio per tutti?

Certo. E’ una decisione che viene presa dal ISS e dal Ministero della Salute assieme a tutto il governo, nel momento in cui i vaccini sono sicuri al 100% e portano risultati eccellenti.

Se tutto va bene?

Una domanda cattiva. Comunque, i meriti vanno allo Stato e alle case farmaceutiche che lo producono.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page