google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Melfi: strade al centro storico dissestate dopo le piogge di giugno e buca con piante di pomodoro


In questi giorni sui social, ma anche su segnalazioni giunte in redazione, è molta la rabbia da parte dei cittadini di Melfi (PZ) dove le piogge che hanno attanagliato l'Italia durante le scorse settimane hanno lasciato segni evidenti, oltre che nelle campagne con raccolti andati in fumo, anche sulle strade. In particolare, le segnalazioni riguardano buche che si sono formate su Via Carmine e Via Francesco Saverio Nitti.



Le piogge, infatti, hanno fatto staccare i sanpietrini lasciando diverse buche sulla strada che, dopo un mese, sono rimaste lì, segnalati appena. Il problema, oltre che per quanto riguarda la sicurezza stradale, è da ricercarsi anche nella starda che pian piano sta iniziando a cedere, come segnalato in un video pubblicato su Facebook da un cittadino, facendo notare come in quella zona ci siano anche delle cantine che, nel caso ci dovessero essere nuove forti piogge, potrebbero subire gravi danni a livello strutturale. Insomma, non si tratta solo di rimettere a posto i sanpietrini, ma di fare dei lavori che mettano in sicurezza l'area.


Un altro punto che ormai da mesi versa in uno stato di abbandono è la buca presente vicino alla chiesa del Carmine. I problemi su quel punto sono vecchi di alcuni anni, ma al momento tutto è in una fase di stallo. I lavori sono fermi, all'interno della buca crescono piantine di pomodoro, la circolazione su quel tratto è ferma... Il tutto da dove è partito? Dalla perdita di una condotta. Da lì sono iniziati tutti i problemi con l'apertura di una voragine, successivi lavori programmati a fine legislatura dal vecchio sindaco Valvano e poi nuovi lavori di scavo iniziati sotto la giunta Maglione. Il problema, ora, sono le mura della città di Melfi che ostacolano i lavori (con il comune che di conseguenza ha le mani legate). Nel frattempo, però, su quel punto ci potrebbero essere problemi di stabilità dei fabbricati se non dovessero iniziare in maniera rapida dei lavori di consolidamento dell'area e di ripristino di quella strada.


Si attendono aggiornamenti nelle prossime settimane.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page