google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Monteruga, il villaggio dimenticato

Nel cuore del Salento, fra le campagne di San Pancrazio, Salice e Veglie, si trova un paesino abbandonato, chiamato Monteruga. La storia di questo centro è molto particolare trattandosi di un borgo nato durante l’era fascista e completamente abbandonato nei primi anni ‘80.

Fonte foto: helloworld

Il centro si sviluppò in seguito alla riforma fondiaria del 1950 quando numerosi terreni agricoli furono assegnati ai contadini che decisero di stabilirsi in questa zona. A Monteruga, nei periodi di maggiore lavoro, si contavano anche 800 abitanti che vivevano dei frutti della terra tutt’intorno la masseria, epicentro dell’abitato.

Fonte foto: corriere salentino

La storia di Monteruga come luogo popolato termina, però, in seguito alla privatizzazione dell’azienda agricola omonima, di cui ancora oggi, visitando questo luogo dall’atmosfera spettrale, si può leggere l’insegna. Quindi il piccolo centro abitato fu abbandonato da tutti.

Fonte foto: greenMe


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page