google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Nuove immagini e il prezzo confermano una Google Chromecast low cost


Vi abbiamo già parlato della nuova Google Chromecast, dispositivo esteticamente uguale all’attuale Chromecast con Google TV, che però dovrebbe avere alcune limitazioni rispetto a quest’ultima, nello specifico sembra che sia in grado di supportare solo una risoluzione di 1080p. Ora trapelano nuove immagini che ne confermano il design, diamo un’occhiata insieme.


Nuove immagini per la prossima Google Chromecast e prezzo di lancio

Nonostante non ci siano ancora informazioni certe circa l’ufficiale data di lancio, la nuova Chromecast economica è attesa a breve, difficile dire se arriverà prima dell’evento del 6 ottobre o se, più probabilmente, verrà messa in vendita subito dopo l’evento di presentazione. A conferma di ciò arriva un indiscrezione su Twitter dall’utente SnoopyTech che sostiene come il nuovo dispositivo sia già presente presso svariati rivenditori americani, anche se non attualmente disponibile per la vendita.

Come potete notare dal post su Twitter, l’utente sostiene anche di conoscere il prezzo di lancio della nuova Chromecast, ovvero 40 dollari.


Dai colleghi di WinFuture invece arriva una serie di nuove immagini, che altro non fa se non confermare il design praticamente identico a quello dell’attuale dispositivo; nella galleria qui sotto potete prendere visione sia di quella che sarà la dotazione presente in confezione, che di alcuni render pubblicitari.




Come potete notare nella confezione del dispositivo dovrebbero essere presenti un cavo da USB-C ad A, un alimentatore USB-A, un telecomando vocale Bluetooth e batterie AA generiche.

Non è chiaro il motivo per cui Google non abbia voluto minimamente differenziare il design della nuova Chromecast da quello del modello precedente, forse ha in programma di dismettere la produzione del modello lanciato ormai quasi tre anni fa e immettere in seguito sul mercato un nuovo dispositivo con supporto al 4K; forse avremo qualche informazione in più il 6 ottobre.


Fonte: Winfuture.de


0 commenti