google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

OPPO annuncia l'aggiornamento a ColorOS 12 per questi dispositivi

OPPO, brand cinese che sta acquisendo molta popolarità, ha migliorato notevolmente la sua velocità nell’adattare le nuove versioni Android alla sua interfaccia proprietaria, ColorOS. Quest’anno, con l’uscita di Android 12, è stato fra i primi OEM ha lanciare una versione stabile su sui dispositivi, insieme a Google e Samsung . Oggi il colosso ha presentato i suoi piani di aggiornamento per il primo trimestre del 2022.



Ecco i dispositivi OPPO che riceveranno ColorOS 12

L’aggiornamento alla ColorOS è in arrivo su diverse serie di dispositivi fra cui Reno, OnePlus, K e A. Si parte con OPPO Reno5 Pro+ e Reno5 5G che riceveranno l’update dal 6 Gennaio, mentre Reno 5 Pro 5G e A95 5G fra il 17 e il 20 Gennaio.

Il roll out in questo caso riguarda le varianti cinesi, tuttavia l’arrivo su altri mercati non dovrebbe tardare. Arriverà anche un programma beta per altri dispositivi a partire dal 17 Gennaio. I dispositivi coinvolti saranno OPPO Reno4 Pro 5G e la serie 8 di OnePlus e sarà disponibile solo per utenti selezionati.



Come segnalato nell’immagine, questi saranno i device che riceveranno la beta e, successivamente, la versione stabile una volta ultimati i test:

Reclutamento beta pubblico dal 17 gennaio 2022:

  • Reno4 Pro 5G

  • Reno4 Pro 5G 2020

  • Reno4 5G

  • OnePlus 8 Pro

  • OnePlus 8

  • OnePlus 8T

Da febbraio 2022:

  • Find X3 Pro

  • Reno3 Pro 5G

  • Reno3

  • Reno4 SE 5G

  • K9 Pro 5G

  • K7

  • A72 5G

Da marzo 2022:

  • Reno7 Pro 5G

  • Reno7 SE 5G

  • A93s 5G

  • A92s 5G

  • A56 5G

  • A55 5G

OnePlus sta avendo problemi nella migrazione

All’inizio di quest’anno OnePlus, con il lancio della serie 9, è passata da HydrogenOS a ColorOS. Se questo passaggio era esclusivo del mercato cinese, l’unione del codice base della vecchia ROM a quella di OPPO, estende la disponibilità anche al mercato globale rendendo così, l’aggiornamento ad Android 12, una ColorOS a tutti gli effetti.

Questo però sta causando non poche difficoltà all’azienda, che si ritrova così impossibilitata a fornire l’aggiornamento alla nuova versione in maniera rapida e priva di bug . Con l’aumentare delle critiche da parte del mercato interno e quello globale, Pete Lau ha deciso di rilasciare una dichiarazione su Weibo.

Il CEO di OnePlus ha dichiarato che è difficile fornire l’aggiornamento di ColorOS 12 via OTA per i telefoni che eseguono HydrogenOS senza complicazioni. L’azienda ha bisogno di tempo per fare in modo che tutto funzioni alla perfezione, salvaguardando i dati degli utenti senza che, una volta effettuata la migrazione, ci sia bisogno di un ripristino ai dati di fabbrica con conseguente perdita di file e applicazioni. Quindi per offrire una migrazione senza interruzioni, il team software di HydrogenOS, ora fuso con quello di ColorOS, ha bisogno di tempo per ottimizzare tutto come si deve. Conclude anticipando che ColorOS diventerà più veloce e stabile in un futuro prossimo, con una nuova esperienza che debutterà a bordo di OnePlus 10.


Per quanto riguarda le novità di ColorOS 12 ci sono una serie di modifiche all’interfaccia utente che abbracciano sia le app integrate che il sistema stesso. Tra le varie funzionalità troviamo le Omoji, una sorta di Memoji ispirate a quelle di iOS, e una nuova modalità di connessione al PC. Non è detto che tutte le funzioni arriveranno su tutti i dispositivi idonei a partire dalla prossima build, ma potrebbero arrivare in un secondo momento.

0 commenti

Comments


bottom of page