google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Positivo al Covid rifiuta ricovero, 48enne muore giorni dopo per arresto cardiaco

Un uomo di 48 anni è morto in Salento a causa di un arresto cardiaco sopraggiunto a causa di una grave forma di broncopolmonite da Covid. L’uomo, commerciante ambulante senegalese, era risultato positivo al virus il 2 agosto e dopo un ricovero in ospedale aveva chiesto di poter continuare le cure a casa.

Nel giro di pochi giorni però le sue condizioni si sono aggravate tanto da dover essere nuovamente portato in ospedale a Copertino, nel Leccese, dove è morto nonostante i tentativi dei sanitari di salvarlo. Il dipartimento di prevenzione dell’Asl Lecce ha posto in quarantena la compagna e i figli dell’uomo, attivando il tracciamento dei contatti avuti dall’ambulante negli ultimi giorni.

0 commenti

Comentários


bottom of page