google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Rinviata anche Juventus-Milan a causa dell’emergenza Coronavirus

immagine presa da corrieredellosport.it

Dopo i rinvii in campionato arrivano anche quelli in Coppa Italia. Inizialmente era stato deciso di giocarla a porte aperte, poi si è passati dalla scelta delle porte chiuse e infine appunto al rinvio deciso dal prefetto torinese Claudio Palomba che ha deciso di adottare l’ordinanza del posticipo. Per il momento è impossibile prevedere la data in cui si potrà recuperare il match ma una possibile ipotesi è giovedì prossimo.

Ecco il comunicato della prefettura torinese:

Nel pomeriggio odierno si è tenuto in Prefettura il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto e con la partecipazione dei rappresentanti della Regione, oltre ai componenti ordinari: Sindaca, Questore e Comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanzia. Nel corso della riunione l’Assessore Regionale alla Sanità ha riferito le risultanze e le valutazioni dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte in merito alla situazione denominata dal cd coronavirus e alle misure precauzionali, nonchè l’esigenza di evitare assembramenti massivi. Nell’ambito della riunione, sentiti anche i Ministeri competenti, è stata condivisa l’adozione da parte del Prefetto dell’ordinanza contigibile ed urgente con la quale si dispone il differimento della partita di Coppa Italia Juventus-Milan, in programma nella serata del 4 marzo 2020.

Vi terremo costantemente aggiornati non solo sui rinvii di Coppa Italia ma anche sui possibili rinvii di Serie A ( anche se si sta discutendo di un possibile stop di 30 giorni) e tutte le altre competizioni europee.

0 commenti

Kommentare


bottom of page