google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page

Scuole, molti sindaci posticipano la riapertura delle scuole.

In queste ultime settimane stiamo vivendo, purtroppo, ad un’aumento, seppur contenuto rispetto agli altri Paesi, dei contagi. Alcune regioni, avevano deciso di posticipare l’apertura delle scuole perchè si potesse riaprire in sicurezza. In alcune parti d’Italia ciò non è ancora possibile e, quindi alcuni sindaci stanno decidendo di riviare (nuovamente) l’apertura delle scuole. E’ il caso di Castellamare di Stabia dove, il sindaco ha deciso di riviare l’apertura delle scuole al 1° di ottobre, quindi una settimana dopo l’apertura delle scuole che avverrà in tutta la Campania.

Il Sindaco Gaetano Cimmino che nelle scorse ore ha firmato l’ordinanza. “Ho preso questa decisione insieme con i dirigenti scolastici – spiega il primo cittadino – qui ci sono scuole che aspettano ancora il personale necessario a garantire lo svolgimento dell’anno scolastico, di banchi con le rotelle ne sono arrivati pochi e non sufficienti e come se non bastasse abbiamo registrato un aumento di contagi nelle scorse settimane. Per questi motivi ho deciso di rinviare al primo ottobre l’apertura delle scuole, anche perché così ci sarà più tempo per fare una pulizia approfondita delle aule dopo la tornata elettorale”.

Tanti i dubbi sulla ripartenza, ma non solo a Castellammare. Almeno altri 4 comuni in Campania (Angri, Cava de’ Tirreni, Sant’Antonio Abate e Caselle in Pittari) hanno già deciso di posticipare l’inizio dell’anno scolastico al 28 settembre, cioè quattro giorni dopo la data ufficiale (il 24 settembre) decisa dal Presidente della Regione Vincenzo De Luca. “Ma sono convinto – conclude il sindaco Cimmino – che ci saranno altri sindaci che posticiperanno l’apertura”.

Anche il sindaco di Trani (Puglia) ha deciso di posticipare di 4 giorni l’apertura delle scuole per consentire la sanificazione degli ambienti scolastici (esterni ed interni) dopo le elezioni.

L’ordinanza è consultabile sul sito istituzionale della Città di Trani.

Dunque, nelle ultime ore molti sindaci stanno prendendo decisioni autonome sul rinvio della riapertura delle scuole e, nelle prossime ore anche altri sindaci potrebbero fare lo stesso.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page