google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
top of page
  • Immagine del redattore

Settima Tappa del Giro d'Italia: La stoccata della maglia rosa

Frazione a cronometro, la numero 7, di questo Giro d'Italia edizione 107. Dopo il minuto di silenzio in ricordo del giovane ciclista, Matteo Lorenzi, che ieri ha perso la vita mentre si stava allenando sulle strade di casa. Iniziata la gara, il primo ciclista a far segnare il miglior tempo è Cerny. Alla fine della prima parte di gara è Lorenzo Milesi, corridore della Movistar, a conquistare la leadership provvisoria della vittoria di tappa. Alle ore 14:37 a scendere dalla pedana è il campione italiano a cronometro Filippo Ganna. Il corridore della Ineos Grenadiers arriva al traguardo registrando un tempo di 52'01" e conquista la prima posizione. Passano i minuti e nessun corridore riesce a scalzare il primo posto del nostro Ganna. Ottimo tempo di Antonio Tiberi che guadagna numerose posizioni in classifica generale. La parte finale di gara vede protagonisti i big della generale: Thomas, Martinez e Pogacar. Il corridore gallese cerca di andare di buon ritmo ma lo sloveno è di un'altra categoria e già al primo intermedio guadagna secondi preziosi nei confronti del suo rivale. Sul tratto finale che porta a Perugia, Tadej Pogacar non si limita a guadagnare secondi sugli altri avversari, vuole la vittoria di tappa. Il campione di Komenda arriva al traguardo registrando un tempo di 51'44", 17" meglio di Ganna, conquista la vittoria di tappa e comincia a mettere una seria ipoteca sul suo Giro d'Italia. Domani si ripartirà da Spoleto per arrivare al traguardo di Prati di Tivo.



0 commenti

Comments


bottom of page