google.com, pub-8172063191489395, DIRECT, f08c47fec0942fa0
 

Silenzio elettorale, Lasorella di Agcom: "Nuova legge per regolare anche internet"

I video pubblicati sui social da Matteo Salvini e dall'account della Lega durante la giornata di sabato 24 settembre riapre il dibattito sul silenzio elettorale. A parlare in queste ore è il presidente dell'Autorità per le Comunicazioni (Agcom) Giacomo Lasorella, che chiede al prossimo Parlamento eletto e all'Unione Europea una nuova legge sulla par condicio affinché "i partiti italiani aggiornino la legge sulla par condicio permettendoci di regolare anche Internet fin dalle prossime amministrative". Lasorella riporta che durante la campagna elettorale sono stati ricevuti da Agcom 16 esposti per irregolarità valutati con scrupolo, dichiarando che sul metodo di controllo precisa "Abbiamo tenuto in debito conto la legge elettorale che non prefigura certo un assetto bipolare né prevede dei capi delle coalizioni politiche".



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti